Z

A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P   Q  R  S  T  U  V  X  Z




zea mais oil – corn oil

L’olio di mais grazie all’elevata quantità di vitamina E e fosfolipidi contenuti nella frazione insaponificabile, e all’elevato contenuto di acidi grassi,  possiede proprietà idratanti e ristrutturanti.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

zinc gluconate

Lo zinco, pur essendo un minerale essenziale presente solo in tracce nel nostro organismo, ha un ruolo importante per la guarigione delle ferite, per la sintesi delle proteine e per rinforzare le difese immunitarie.

Una parte dello zinco presente nel nostro corpo è immagazzinato nella pelle, dove ha la funzione di aiutare la riparazione dei tessuti in particolare quando ci sono delle ferite: in questo caso interviene in alcuni passaggi, come la formazione di nuovi cheratinociti (promuovendo la divisione cellulare) e della cheratina.

Inoltre, lo zinco ha proprietà antiossidanti ed è quindi in grado di neutralizzare i radicali liberi e proteggere le cellule.

Lo zinco è anche capace di regolare l’attività delle ghiandole sebacee risultando molto utile in caso di acne.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

zinc oxide

L’ossido di zinco è una polvere bianca che si trova all’interno di creme e paste in percentuali che possono raggiungere anche il 40% (quindi quasi la metà della composizione del prodotto).
Le creme che la contengono hanno una funzione protettiva, e sono un valido aiuto per le pelli arrossate, secche ed eczematose.

In particolare questo ingrediente cosmetico è in grado di prevenire le irritazioni della zona perianale formando una barriera fisica sulla pelle evitando che ci sia il contatto con gli agenti irritanti. Questa barriera riduce le irritazioni, dando alla pelle l’opportunità di ripararsi, diminuendo, se non eliminando, il prurito, il dolore e il bruciore.

L’ossido di zinco ha, inoltre, proprietà antibatteriche e agisce sia nei confronti dei batteri Gram positivi, che dei Gram negativi, attraverso un meccanismo citotossico (si accumula nella membrana delle cellule batteriche o al loro interno, uccidendoli), e anche contro i funghi e le spore resistenti alle alte temperature e pressione.

Per saperne di più leggi questo post.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

zinc PCA

Lo zinco PCA  è una piccola molecola che aiuta la rigenerazione delle sostanze che sono normalmente presenti sulla pelle e che servono a mantenerla idratata e morbida.

Si può trovare nei prodotti per lo skin-care come agente idratante e nei prodotti per capelli per le sue proprietà condizionanti, nonché in formulazioni cosmetiche anti-acne, antiseborrici e antiforfora.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

zinc ricinoleate

Lo zinco ricinoleato è un adsorbente gli odori.

La funzione di queste sostanze è di adsorbire attraverso la formazione di complessi, i derivati maleodoranti frutto della degradazione enzimatica. Si formano cioè dei sali non più volatili e quindi non più maleodoranti. In tal modo viene impedita la loro liberazione nell’ambiente.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

zingiber officinale

Lo  Zingiber officinale è l’estratto dello Ginger, una pianta originaria dell’Isola di Giava. È in grado di stimolare il metabolismo e la circolazione, agendo sui ristagni di liquidi e levigando la pelle a buccia d’arancia.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.