T

A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P   Q  R  S  T  U  V  X  Z




t-butyl alcohol

T-butyl alcohol è un alcool alifatico che è usato come solvente. Frequentemente rientra nella composizione di profumi, colonie, lacche, smalti, prodotti per la barba e dopobarba.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

talc

Il talco ha diverse funzioni all’interno dei cosmetici, alcune sono funzionali altre sono puramente stabilizzanti.

In particolare può rientrare nella composizione dei deodoranti agendo con un meccanismo assorbente:  è in grado di intrappolare i cattivi odori e non li lascia sprigionare.

Può essere utilizzato nei prodotti per i bambini per assorbire l’umidità che si crea all’interno del pannolino, ed evitare quindi spiacevoli arrossamenti.

Si può trovare anche nei prodotti solari per migliore l’azione schermante dei raggi ultravioletti.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

TEA – trietanolammina

La trietanolammina è una sostanza alcalina, usata per modificare il pH, per neautralizzare agenti gelificanti come i carbomer, e per formare l’emulsionante quando nella crema è presente acido stearico. Chimicamente si presenta come un liquido limpido, giallo e dall’odore caratteristico di ammoniaca.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

Tetrasodium Glutamate Diacetate

Il Tetrasodium Glutamate Diacetate è un chelante. La sua funzione è quella di evitare che all’interno del prodotto in cui sia inserito, si formino dei precipitati che possano alterare la stabilità e la piacevolezza finale del cosmetico. Il suo inserimento è approvato nella formulazione di cosmetici naturali.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

tilia platyphyllos flower water

È l’acqua di tiglio nostrano; grazie all’elevata quantità di mucillagini, ha proprietà toniche, lenitive, idratanti ed emollienti.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

Tin oxide

Il tin oxide è un minerale inorganico derivato dall’ossido di stagno raffinato.

È opacizzante, abrasivo e stabilizzante la viscosità dei cosmetici che lo contengono.

Generalmente è usato in concentrazioni pari a 0,4% nei prodotti a risciacquo e 1,3% nei prodotti senza risciacquo. Il gruppo di esperti per la valutazione degli ingredienti cosmetici hanno valutato che il tin oxide non è solubile in acqua e pertanto l’assorbimento percutaneo è da escludere. Gli esperti scientifici hanno quindi concluso che l’ossido di stagno è sicuro nelle normali pratiche di utilizzo e concentrazione.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

tocopherol

Il tocopherol è la vitamina E, una vitamina liposolubile.

La Vitamina E esisteste anche nella sua forma esterifica, tocopheryl acetate o Vitamina E acetato, più stabile al calore e alla luce, ma meno funzionale rispetto alla Vitamina E pura.

Topicamente, se ben veicolato, il tocoferolo è assorbito nella pelle nella quale esercita:

  • azione antiossidante contrastando i radicali liberi che danneggiano le membrane cellulari, gli enzimi e il DNA;
  • azione antiage ricollegabile alla sua capacità di contrastare i radicali liberi, nemici numero uno di una pelle giovane, e alla capacità di stimolare la sintesi e la fusione degli amminoacidi necessari per formare collagene ed elastina.
  • debole azione schermante le radiazioni UV dovuta alla sua struttura molecolare vagamente simile a quella dei filtri chimici;
  • azione idratante legata alla sua capacità di mantenere in salute la barriera cutanea;
  • azione schiarente dovuta alla sua capacità di rallentare la formazione della melanina.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

tocopherYl acetate

Il tocopheryl acetate è la vitamina E, una vitamina liposolubile.

La Vitamina E esisteste anche nella sua forma esterifica, tocopheryl acetate o Vitamina E acetato, più stabile al calore e alla luce, ma meno funzionale rispetto alla Vitamina E pura.

Topicamente, se ben veicolato, il tocoferolo è assorbito nella pelle nella quale esercita:

  • azione antiossidante contrastando i radicali liberi che danneggiano le membrane cellulari, gli enzimi e il DNA;
  • azione antiage ricollegabile alla sua capacità di contrastare i radicali liberi, nemici numero uno di una pelle giovane, e alla capacità di stimolare la sintesi e la fusione degli amminoacidi necessari per formare collagene ed elastina.
  • debole azione schermante le radiazioni UV dovuta alla sua struttura molecolare vagamente simile a quella dei filtri chimici;
  • azione idratante legata alla sua capacità di mantenere in salute la barriera cutanea;
  • azione schiarente dovuta alla sua capacità di rallentare la formazione della melanina.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

triclosan

Il triclosan è una sostanza battericida che impedisce l’eccessivo sviluppo della flora batterica residente al fine di evitare la degradazione del sudore e lo sviluppo dell’odore.
Può essere allergizzante e causare lo squilibrio della flora batterica favorendo la proliferazione di quella patogena.
Può rientrare nella composizione di prodotti deodoranti, detergenti per le mani, gel ad azione antimicrobica, dentifrici e in prodotti per il trattamento dell’acne. È impiegato in associazione con altri conservanti per potenziarne l’efficacia antibatterica.

Può essere aggiunto ai cosmetici fino a una concentrazione massima dello 0,3%.

Per saperne di più leggi questo post.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

triethylcitrate

Il trietilcitrato rientra nella categoria delle sostanze ad azione antienzimatica batterica. Questi composti bloccano l’attività degli enzimi utilizzati dai batteri per degradare le componenti del sudore causando la formazione dell’odore.
Per fare ciò il trietilcitrato (triethylcitrate) libera acido citrico, il quale, abbassando il pH cutaneo, inibisce a sua volta l’attività enzimatica batterica.
Per saperne di più leggi questo post.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.

 

troxerutin

La troxerutina è molto usata in prodotti per le gambe stanche e pesanti. Agisce aumentando la resistenza dei vasi diminuendo il passaggio dei liquidi dai vasi sanguigni ai tessuti circostanti provocando la sensazione di pesantezza e gonfiore.

Per sapere in quali cosmetici puoi trovarlo clicca qui.