Garnier Ultra Dolce La maschera MERAVIGLIOSA

Parecchio tempo fa ho acquistato la Maschera Meravigliosa con olio di argan e camelia della Garnier.
Mi è sempre piaciuto provare nuovi prodotti per conoscerne texture e composizione, con il rischio di riempire il bagno di mille flaconi!

Chi come me ha i capelli ricci, sa come sia fastidioso combattere tutti i giorni contro il crespo e cercare di dare forma alla chioma. Per fare questo ho sempre usato nella mia routine per i capelli la maschera, applicata generalmente dopo lo lo shampoo.



La presenza dell’olio di argan e dell’olio di camelia avevano attirato la mia attenzione. Il primo ha azione antiossidante, emolliente e sebo regolatrice, è anche un ottimo rivitalizzante del cuoio capelluto, nonché un agente condizionante ideale per conferire morbidezza e lucentezza ai capelli. Il secondo li rinforza e rende più morbidi, ed è indicato per una capigliatura sfibrata e trattata.
Così una volta acquistato e riportato a casa il prodotto, l’ho subito messo alla prova.

Il colore arancione e il profumo floreale sono sicuramente due elementi predominanti.
Appena ho preso con le mani la maschera, ho notato una texture leggermente diversa da quelle che uso abitualmente, meno corposa. Applicata e lasciata agire, dopo l’asciugatura i capelli erano pressoché come prima.
Per dargli una nuova possibilità l’ho messa in posa prima dello shampoo per una trentina di minuti. Il risultato è stato nettamente differente: i capelli erano più morbidi e sempre intensamente profumati.

INCI

aqua/water, ceterayl alcohol, quaternium-87, paraffinum liquidum/mineral oil, behentrimonium chloride, cetyl esters, glycerin, CI 19140/yellow 5, CI 14700/Red 4, hydroxyethylcellulose, phenoxyethanol, argania spinosa oil/argania spinosa kernel oil, camellia oleifera seed oil, limonene, linalool, benzyl alcohol, propylene glycol, isopropyl alcohol, caprylyl glycol, geraniol, citronellol, citric acid, hexyl cinnamal, parfum/fragrance.

vediamo nel dettaglio cosa contiene

aqua/water: solvente

ceterayl alcohol: il cetearyl alcohol o alcol cetilstearilico è una miscela di cetyl alcohol e stearyl alcohol,  alcoli grassi costituiti rispettivamente da 16 e 18 atomi di carbonio, completamente saturi e con catena lineare. È usato come emolliente e fattore di consistenza della fase grassa nelle emulsioni sia O/A che A/O.

quaternium-87: è un tensioattivo cationico, ovvero un tensioattivo che ha una carica positiva sulla sua molecola. Ha eccellenti proprietà condizionanti, migliora la lucentezza dei capelli, ha una base vegetale e un buon comportamento dermatologico e tossicologico.

paraffinum liquidum/mineral oil: è l’olio di vaselina, un derivato del petrolio, costituito da una miscela di idrocarburi contenenti atomi di idrogeno (H) e carbonio (C). È chimicamente, inerte per cui non irrancidisce e non si altera. Applicato su pelle e capelli, forma un film lipidico che impedisce la perdita di acqua dagli strati superficiali riducendone la disidratazione.

behentrimonium chloride: è un tensioattivo cationico. É un ottimo agente condizionante dalle eccellenti proprietà antistatiche, che rende la capigliatura soffice e setosa. Migliora la pettinabilità dei capelli sia asciutti che bagnati. Durante l’applicazione si stende facilmente, e con la stessa facilità viene risciacquato senza appesantire la chioma. Per ottenere questo effetto sono necessarie piccole concentrazioni.

cetyl esters: è una cera usata per aumentare la viscosità di creme e lozioni, migliorandone la sensorialità. Ha origine naturale, ed è composta da una miscela di acidi grassi saturi e alcoli grassi saturi

glycerin: è un alcool igroscopico con tre gruppi ossidrilici, grazie ai quali è in grado di legare tantissime molecole di acqua. In questo modo svolge sia un’azione umettante, sia un’azione ritardante l’evaporazione dell’acqua.

CI 19140/yellow 5: colorante.

CI 14700/Red 4: colorante.

hydroxyethylcellulose: l’idrossietilcellulosa è una cellulosa modificata con gruppi etossilici. É un gelificante idrofilo di origine naturale.

phenoxyethanol: il fenossietanolo è un conservante dall’azione antimicrobica ad ampio spettro, attivo, infatti, sui batteri Gram positivi, Gram negativi e sui funghi.

argania spinosa oil/argania spinosa kernel oil:: l’olio di argan può essere considerato come il prodotto tricologico per eccellenza degli ultimi anni. Gli acidi grassi di cui è composto, soprattutto oleico e linoleico, sono importantissimi per la struttura dei capelli. Inoltre, grazie alle sue attività antiossidanti, emollienti e sebo regolatrici, è anche un ottimo rivitalizzante del cuoio capelluto, nonché un agente condizionante ideale per conferire morbidezza e lucentezza ai capelli. Per questo è molto utile nel caso di capelli fragili secchi e sfibrati. In particolare l’olio di argan idrata i capelli formando uno strato che non evapora e che trattiene l’umidità  finché non viene lavato, rivelandosi così un potente e duraturo idratante. L’acqua trattenuta naturalmente, dona alla capigliatura un aspetto salutare e lucente, ne migliora l’elasticità e ne previene ogni segno di rottura. L’olio di argan protegge anche dall’eccessivo calore degli asciugacapelli o dall’uso sconsiderato di piastre. Tuttavia, i capelli danneggiati possono essere riparati facilmente anche solo con un’applicazione giornaliera di questo olio, grazie al quantitativo di minerali e vitamine in esso contenuti.

camellia oleifera seed oil: è un olio con una elevata capacità di trattenere l’umidità. Contiene un’altissima quantità di acidi grassi essenziali tra cui l’acido oleico (72-87%) e l’acido linoleico (5-14%). La frazione insaponificabile contiene le vitamine A, B ed E, sali minerali tra cui fosforo, zinco, calcio, ferro, magnesio e manganese, ed anche elevate concentrazioni di squalene, una sostanza emolliente molto importante nel contrastare disidratazione ed invecchiamento. Applicato sui capelli, li rinforza e li rende più morbidi. In particolare l’olio è indicato per una capigliatura sfibrata e trattata.

limonene: allergene del profumo

linalool: allergene del profumo

benzyl alcohol: è un conservante, ma anche un allergene del profumo

propylene glycol: è una sostanza di origine sintetica che possiede diverse proprietà: ha capacità idratante grazie alla presenza di due gruppi idrossilici, ha una discreta azione antimicrobica, è un solvente ed è anche in grado di veicolare più in profondità gli altri principi attivi contenuti nei cosmetici.

isopropyl alcohol: è un solvente, antischiuma, regolatore di viscosità e profumante. È usato non solo per dissolvere altre sostanze nei cosmetici, ma anche per ridurre la tendenza del prodotto finito a formare schiuma quando è agitato.

caprylyl glycol: è una piccola molecola che è principalmente idratante e condizionante. Ha anche una debole azione conservante.

geraniol: allergene del profumo

citronellol: allergene del profumo

citric acid: l’acido citrico è un alfaidrossiacido. È una piccola molecola che in cosmesi è usata soprattutto per regolare il pH dei prodotti, in particolare quello dei detergenti.

hexyl cinnamal: è un allergene del profumo.

parfum/fragrance: profumo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *