Aveeno Baby – Bagnetto Corpo e Capelli

Il detergente Aveeno Baby Bagnetto Corpo e Capelli è probabilmente il prodotto che ho usato di più per lavare le mie bimbe.

Si presenta sotto forma di un gel trasparente, poco schiumogeno e dalla profumazione tenue e caratteristica dell’avena.
Deterge delicatamente e, grazie alla presenza dell’avena, è ideale in caso di arrossamenti. Ho avuto modo di provarla in estate sulle bollicine causate dal sudore e dagli arrossamenti prodotti dalle prime esposizioni al sole, o in inverno sugli arrossamenti del sederino, e ogni volta ho potuto constatarne l’efficacia in termini di detersione ma anche i benefici apportati sulla pelle alterata.

Ecco le informazioni riportate sulla confezione:

 

Con avena colloidale naturalmente attiva ed essenza di avena per detergere delicatamente e donare idratazione alla pelle del bambino dalla testa ai piedi. Questa formula delicata, può essere utilizzata per la detersione quotidiana, lasciando sulla pelle una sensazione di idratazione e rendendo i capelli morbidi, lucenti e facili da pettinare. Formulato per la pelle del neonato. Testato dai pediatri. Senza sapone, senza alcool, senza parabeni. Formulato per minimizzare il rischio di allergie.
Aveeno Baby Bagnetto Corpo e Capelli

INCI

Aqua, Coco-Glucoside, Cocamidopropyl Betaine, Avena Sativa (Oat) Kernel Flour, Avena Sativa (Oat) Kernel Extract, Glycerin, Glyceryl Oleate, Sodium Chloride, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, p-Anisic Acid, Citric Acid, Sodium Hydroxide, Phenoxyethanol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Parfum.

VEDIAMO NEL DETTAGLIO COSA CONTIENE

aqua:  solvente.

coco-glucoside:  è un tensioattivo non ionico di origine naturale, ottenuto per condensazione tra uno zucchero (-glucoside) e un acido grasso (-coco). È molto delicato e spesso si trova in associazione con altri tensioattivi per migliorarne la tollerabilità.

cocamidopropyl betaine: è un tensioattivo anfotero (che presenta cioè sia una carica negativa che positiva sulla molecola) molto usato nei detergenti per migliorarne la tollerabilità cutanea. Ha un forte effetto viscosizzante e un ottimo potere schiumogeno e detergente.

avena sativa (oat) kernel flour:  la farina di avena è ideale per le pelli sensibili e arrossate per il suo effetto idratante, lenitivo e protettivo sulla barriera cutanea. Ricca di amido, beta-glucano, proteine e diversi tipi di fenoli, questo ingrediente è indicato per le pelli delicate dei bambini e dei neonati in quando ha: azione idratante grazie alle proteine che creano una barriera protettiva sulla pelle che previene la perdita di acqua; azione detergente la pelle secca  perché assorbe le impurità della pelle e ne  facilita la rimozione attraverso il risciacquo per una delicata azione detergente e calmante sulla pelle secca;  azione lenitiva la pelle secca e irritata.

avena sativa (oat) kernel extract:  l’estratto di avena si ottiene dalla cariosside dell’Avena sativa.
Contiene alte concentrazioni di amido e beta-glucano che sono responsabili della funzione protettiva e idratante di questo ingrediente. La presenza di diversi tipi di fenoli le conferisce attività antiossidante e lenitiva, e alcuni di essi sono anche forti schermanti dei raggi ultravioletti. Contiene inoltre peptidi e sostanze proteiche, saponine steroidee, steroli, ammine, sali minerali e vitamine. Grazie alle sue proprietà idratanti e lenitive, l’estratto di avena è impiegato in molte formulazioni cosmetiche come emulsioni, polveri e prodotti detergenti, per aumentarne la tollerabilità cutanea.
È ideale per la formulazione di prodotti per bambini e neonati grazie alla sua capacità di detergere delicatamente e di idratare e lenire la pelle.

glycerin:  un alcool igroscopico con tre gruppi ossidrilici, grazie ai quali è in grado di legare tantissime molecole di acqua. In questo modo svolge sia un’azione umettante, sia un’azione ritardante l’evaporazione dell’acqua. È un ingrediente naturale ed è l’umettante più utilizzato in ogni tipologia di prodotto grazie alle sue caratteristiche.

glyceryl oleate:  è un emulsionante non ionico ottenuto dalla condensazione tra il glicerolo e l’acido oleico. Ha una funzione emolliente e, quando applicato sulla pelle, rallenta la perdita di acqua.

sodium chloride: è il cloruro di sodio, ovvero il comune sale da cucina. La sua presenza all’interno del detergente, è legata alla capacità addensante.

acrylates/c10-30 alkyl acrylate crosspolymer: è un gelificante, serve cioè a formare un reticolo che blocca le molecole di acqua, creando così il gel. Appartiene al gruppo dei carbomer, e per permettere la gelificazione deve essere neutralizzato con un ingrediente alcalino; in questa formulazione è usato l’idrossido di sodio.

p-Anisic acid: è un conservante/non conservante ovvero una sostanza dotata di attività antimicrobica, non presente nell’allegato V del regolamento Europeo.

citric acid: regolatore di pH.

sodium hydroxide: è l’idrossido di sodio (o soda caustica), un agente basificante che serve per regolare il pH. In questo caso è usato per formare un gel con Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer ed è completamente neutralizzato.

phenoxyethanol: è un conservante dall’azione antimicrobica ad ampio spettro, attivo, infatti, sui batteri Gram positivi, Gram negativi e sui funghi.

sodium benzoate: è un conservante di origine naturale attivo sia sui batteri che sui funghi. Generalmente si trova in associazione con il potassio sorbato.

potassium sorbate: è un conservante di origine naturale attivo sui funghi. Generalmente si trova in associazione con il sodio benzoato.

parfum: profumo.




Hai provato questo prodotto? Fammi sapere cosa ne pensi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *